I prodotti finiti di Ottobre


Ciao ragazze, la mia latitanza continua  ma in teoria ormai abbiamo terminato tutte le pratiche e quindi dovrei riuscire ad avere più tempo per tornare al blog 🙂

Ecco la foto ricordo dei prodotti terminati ad Ottobre:

IMG_5965

  • Rexona deodorante comprato l’anno scorso in emergenza a Valencia terminato perchè non mi va di buttare via i prodotti ma davvero pessimo per me dalla profumazione alla (non) durata
  • Garancia crema struccante en deux coups de baguette: crema struccante molto profumata e delicata, rimuove efficacemente il trucco adatto a tutti i tipi di pelle, purtroppo difficilmente reperibile in Italia, ma se vi trovate in Francia…. 😉
  • Nacomi maschera viso goodbye red skin riduce gli arrossamenti a base di estratti di arnica montana, ippocastano, amamelide ed argilla rossa. Molto molto buona, costicchia un po’ ma davvero se avete il problema della pelle che tende ad arrossarsi non potete non averla
  • Alkemilla NF cream: crema colorata uniformamente per il viso, sinceramente l’ho un po’ odiata, perchè contiene all’interno delle microperle colorate che si “attivano” quando la stendete ma spesso e volentieri mi lasciavano delle strisciate poco carine sul viso. Non penso di ricomprarla
  • Pink Fluid: ‘ho comprato in occasione del black friday dell’anno scorso, è un conorno occhi dall’effetto (temporaneo) liftante. Utilissimo per serati speciali in cui volete essere al top!
  • Dischetti di cotone di Primark: sono grandi, sono soffici, sono tanti e costano solo 1 euro, quando vado di Primark ne compero sempre un paio di confezioni
  • La Saponaria balsamo leave in moringa e lino: all’inizio ne ero entusiasta poi pian pianino il mio entusiasmo è scemato, come sempre per i prodotti leave in che detesto con tutta me stessa. Ma di fondo è un ottimo prodotto.
  • Natura Siberica crema notte rhodiola rosea per pelle sensibile: crema dal rapido assorbimento non troppo corposa leggermente profumata l’ho usata prevalentemente tutto lo scorso inverno e l’ho trovata abbastanza efficace, al mattino non mi svegliavo con l’unticcio in faccia
  • Natura Siberica crema giorno snow cladonia: effetto rassodante e ringiovanente (mah): anche questa è una crema leggera e dal rapido assorbimento, perfetta come base trucco, il profumo è per me leggermente più fastidioso perchè più pungente, in inverno non mi era sufficiente a proteggermi dal freddo.
  • Omia deodorante al tea tree: pessimo l’ho terminato sui piedi perchè sotto le ascelle mi faceva puzzare, mai successo ciao ciao
  • Martina Gebhardt contorno occhi: bhè non penso ci sia bisogno di presentazioni questo è IL contorno occhi migliore che abbia mai provato, usato esclusivamente di notte perchè davvero molto corposo ma al mattino vi svegliate con il contorno occhi molto idratato
  • Natura Siberica siero viso Sophora Japponica per minimizzare i pori: profuma un po’ di detersivo, si assorbe rapidamente ma non mi ha fatto dire wow
  • L’Angelica shampoo fortificante con luppolo e semi di miglio: Inci ni, buon profumo, ne bastava pochissimo per lavare in maniera efficace i capelli che risultavano poi anche molto morbidi e profumati. Mi è piaciuto
  • Badedas noir: era da tantissimo tempo che non lo acquistavo ma lui resta sempre il mio bagnoschiuma preferito. Ha un profumo prettamente maschile che permane a lungo sulla mia pelle e nel mio bagno. Lo amo e punto.
  • Alkemilla maschera per capelli ristrutturante fragola e panna: a parte il profumo (che sa molto di big babol) di questa maschera non mi è piaciuto niente altro. Effetto sui miei capelli così così, per nulla districante (per carità non dice di esserlo ma almeno un minimo) consistenza un po’ viscidina che non è tra le mie preferite (preferisco quelle un po’ più cremose). Non credo di ricomprarla.

 

I prodotti finiti di Giugno


Ciao ragazze,

è passato un po’ di tempo dall’ultimo articolo  ma è quasi normale, in questo periodo sto usando pochissimi prodotti per colpa del grande caldo, la mia skin care è ridottissima e quindi, come vedrete, ho anche terminato pochissimi prodotti. Questo non vuole essere un blog che sforna articoli su articoli senza aver effettivamente provato a sufficienza i prodotti che recensisco, per cui sperate con me che il freddo torni presto in moda che possa essere più presente con tanti prodotti 😀

Eccoci quindi al consueto appuntamento con i prodotti finiti del periodo.

FullSizeRender

  • Palmolive aroma sensations bagnodoccia  arricchito con Frangipani, olio essenziale di Neroli e Mango. Buonissima profumazione (che come sempre svanisce appena mettete piede sul tappetino fuori dalla doccia -_-) non mi ha lasciato sensazione di pelle secca o che tira, si sciacqua facilmente, non mi ha causato pruriti. Se o trovo ancora in offerto potrei anche ricomprarlo (ma non nel maxi formato che non finisce mai) Inci assolutamente discutibile ma sapete che per i bagnoschiuma non ci faccio molto caso
  • Le Erbe di Janas acqua di rosmarino: l’ho usata in svariati modi, spruzzata direttamente sulla cute e massaggiata per prevenire la caduta dei capelli, aggiunta a maschere ed impacchi per capelli e anche per diluire gli shampoo. Sinceramente non mi pare abbia avuto chissà quale effetto miracoloso (cosa che invece un altro prodotto della foto ha avuto). Non credo che la ricomprerò
  • Lavera gel doccia esfoliante con caffè verde, tè verde rosmarino e uva: io mi chiedo che cosa mi spinga a continuare a comperare i prodotti Lavera con i quali non mi trovo mai bene. Questo gel doccia non mi ha fatto cambiare opinione su questo brand. L’ho usato in palestra, l’effetto esfoliante è davvero molto blando per di più se ne deve usare una quantità spropositata, è leggermente tonificante e rinfrescante ma anche per lui è un grosso no
  • Bioq balsamo miele e aloe: è finito e sono davvero amareggiata, l’ho amato moltissimo e sarà sicuramente un prodotto che riacquisterò. Districa molto bene i capelli, li lascia belli morbidi, non li appesantisce, si sciacqua con facilità. Ottimo
  • So’bio ethic shampoo verbena e limone: ne ho parlato svariate volte è uno dei miei shampoo preferiti, era l’ultimo che avevo di scorta ma anche lui lo riacquisterò presto e con piacere, lava molto bene, sgrassa ma senza esagerare e lascia i miei capelli belli puliti a lungo
  • Dr. Taffi siero iperilluminante anti-age, è stato praticamente l’unico prodotto che ho applicato sul mio viso in questo ultimo mese, la mia pelle se lo è praticamente bevuto. Molto buono, leggero di rapido assorbimento. Non è che abbia visto chissà quale miracolo ma per l’estate prossima potrei anche pensare di ricomperarlo visto che è stato l’unico prodotto che la mia pelle non ha trasudato
  • Sephora maschera viso all’orchidea anti age una delle solite maschere Sephora che a mio avviso hanno praticamente lo stesso effetto (temporaneo). Piacevole ma non è che faccia miracoli
  • Dr. Taffi integratore miglio plus in capsule e lozione: l’abbinata di questi due prodotti sui miei capelli è strabiliante. Io partivo da una situazione abbastanza pesante e devo dire che la costanza mi ha premiata. Le capsule si prendono per il primo periodo due volte al giorno (la prima confezione sono 60 capsule quindi vi durerà un mese) successivamente si scende ad una capsula al giorno (quindi altri due mesi di trattamento). La lozione invece si applica a cute umida dopo lo shampoo massaggiando bene e poi procedendo allo styling consueto. Con costanza e perseveranza ho visto ricrescere i miei capelli, notato un’effettiva diminuzione della caduta ed un irrobustimento dei capelli. Sotto il prima e dopo 🙂

10314667_10153798172479536_2017090462835272966_n

 

Per questo mese è tutto, spero che il caldo si calmi in modo da poter provare vari prodotti che non vedo l’ora di provare per bene :*

 

Nacomi – Maschera naturale per la cute 4 oli


Ciao ragazze,

dopo la recensione della maschera naturale Nacomi ai 7 oli che potete trovare qui, ecco anche la mia recensione sulla sorella, la maschera per la cute ai 4 oli.

mascheracapelli_4estratticrescita

Il prodotto è confezionato in bottiglia di vetro da 50 ml. con erogatore a pompetta per poterne prelevare la giusta dose, costa 26,50 euro (e anche qui storcerete il naso!) e questo è il suo INCI completo:

Nigella Sativa Seed Oil, Argania Spinosa Kernel Oil, Urtica Dioica Extract,Hedychium Coronarium Extract, Trigonella Foenum-Graecum Extract, Equisetum Arvense Extract, Calophyllum Inophyllum Oil, Tocopheryl Acetate.

Come vedete contiene:

Estratto di ortica: conosciamo l’ortica perché a tutti è capitato di toccarla involontariamente e di prenderci una bella irritazione. In realtà l’ortica è ricca di vitamine, Sali minerali, magnesio, fosforo, acido gallico, clorofilla, tannini, carotene ed istamina (che ci provoca l’irritazione). Ripristina il corretto afflusso sanguigno nei follicoli, stimola la crescita

Estratto di esquiseto: ricco di sostanze antiossidanti, silice e molecole dalle proprietà astringenti, stimola e tonifica il cuoio capelluto, favorisce la crescita e aiuta a regolare la produzione di sebo

Estratto di fieno greco: previene e contrasta la caduta dei capelli, ne promuove la crescita grazie al contenuto di fitoestrogeni, li rende più lucenti, corposi e voluminosi, è un efficace aiuto anche contro la forfora

Estratto di zenzero: stimola la circolazione e l’apporto di sostanze nutritive ai capello attraverso i vasi sanguigni, stimolando quindi una crescita più rapida

Olio di argan: il miracolo in forma di olio! Idrata in profondità, lascia i capelli morbidissimi e lucenti, dona volume ed aiuta a districare

Olio di cumino nero: ricco di vitamine, calcio, acido folico, zinco, rame.Aiuta a migliorare l’idratazione e la morbidezza dei capelli, stimola la microcircolazione locale, contribuisce ad inibire l’invecchiamento precoce del bulbo pilifero

Olio di tamanù: stimolante della crescita, stimola la circolazione. Ottimo anche contro la forfora e per la rigenerazione cutanea

Olio di ricino: ha proprietà filmanti ed è molto affine alla cheratina, rinforza i capelli secci, senza vita, opachi, danneggiati

Questa maschera stimola la crescita dei capelli e ne previene la caduta. Con un utilizzo costante, i capelli diventano più forti, sani e folti.

Di questa maschera sul web ho trovato pochissime informazioni, ed anche sulla confezioni non ci sono grosse indicazioni per l’uso per cui vi posso indicare come la sto utilizzando io, ma non è detto che sia il metodo corretto 😀

Inumidisco la cute, prelevo una piccola quantità di olio e poi la massaggio abbastanza a lungo su tutto il cuoio capelluto con massaggi circolari in modo da favorirne l’assorbimento. Successivamente applico sulle lunghezze la maschera ai 7 oli, trecciona, cuffietta, cappellino in lana e letto.

Al mattino risciacquo con uno shampoo bio delicato e poi procedo con la normale routine.

Questo maschera, a differenza della sorella più grande (solo perché ha 7 oli….), ha una profumazione più forte, credo dovuta alla presenza del fieno greco.

Noto una ricrescita dei capelli? Nel corso dell’ultimo anno ho preso molto seriamente la cura dei miei capelli, anche perchè li vorrei far crescere fino ad altezza seno diciamo (mi mancano una ventina di centimetri ce la posso fare!). Stanno crescendo? si. E’ merito di questa maschera? Non saprei, perchè assumo integratori, faccio impacchi con erbe, utilizzo lozioni. Non lo posso escludere ma nemmeno posso dire che è merito solo suo, sicuramente è un ottimo coadiuvante.

I prodotti finiti di Gennaio


Ciao ragazze,

eccoci al consueto appuntamento mensile con i prodotti terminati nel mese 🙂

fullsizerender-1

Khadi Olio di Amla: l’ho usato per fare i miei consueti impacchi ai capelli. E’ un olio molto denso, dal colore scuro e dall’odore pungente che potrebbe risultare non piacevole a molti nasi (anche al mio in effetti). Ha un ottimo potere ricostituente e lucidante del capello, e dopo il lavaggio i miei capelli erano davvero morbidi e lucidi. Non credo di ricomprarlo proprio per via dell’odore a me non particolarmente gradito

La Saponaria shampoo extra vergine ai semi di lino: è una riconferma, lo avevo già usato in passato e l’ho ricomprato quando c’è stata la promozione in uscita con i nuovi balsamo. Mi piace davvero tanto, lo uso diluito ed i miei capelli risultano poi soffici e leggeri.

Naturaequa bagno doccia agrumi e cannella: quando l’ho visto al Sana non ho saputo resistergli… cioè agrumi e cannella amore allo stato puro ❤ E’ un buon bagno doccia, delicato dalla buona profumazione (ovviamente per me che amo agrumi e cannella) lava bene, non mi ha procurato fastidi alla pelle La profumazione non è molto persistente

Antos tonico astringente: sebbene io non abbia la pelle grassa (anzi….) l’ho comprato per il problema dei pori dilatati e devo dire che lo trovo davvero efficace. Buon prodotto ad un prezzo più che onesto

Nacomi scrub viso al corindone, olio di marula e mango specifico per pelle secca ad azione anti age: ora sull’azione anti age non posso pronunciarmi, però lo trovo un ottimo scrub anche abbastanza delicato. E’ uno scrub che massaggiato si trasforma in una cremina da lasciare in posa qualche minuto e poi sciacquare via. Regala una pelle liscia e luminosa

Biokap tinta nel colore castano dorato: l’ho voluta inserire perchè mi ci sono trovata davvero bene. Mi piace tantissimo che nella confezione sia contenuto, oltre al consueto kit colorazione con i guanti, anche una crema grassa da applicare lungo l’attaccatura dei capelli per evitare di macchiarsi ed anche una pratica mantellina in plastica per non sporcare i vestiti. Il colore mi piace molto, non puzza particolarmente, e mi sembra stia durando abbastanza.

Lush scrub labbra santa baby: era l’edizione natalizia dei famosissimi labbrasivi, rosso con i brillantini. Buono

Yves Rocher crema mani al mandarino e spezie: ottima profumazione, davvero buona (ma ancora agrumi e cannella volete vincere facile con me!) Inci stendiamo un velo pietoso ma per una volta e con una minisize in omaggio possiamo chiudere un occhio 😉

 

fullsizerender

Phitofilos impacco emolliente: ottimo. Si prepara mescolando la polvere con acqua calda e poi aggiungendo tre cucchiai di yougurt bianco. Si lascia in posa per almeno 30 minuti e poi si sciacqua (io lascio tutta notte). I capelli risultano idratati, disciplinati, morbidi Non lascia odore sgradevole. Io l’ho usato in due volte

Esselunga dischetti di cotone: sono gli unici con i quali mi trovo davvero bene, hanno il bordino cucito quindi non si sfaldano e sono molto grandi

Kiko maschera per le labbra: le avevo comperate con i saldi dell’anno scorso ed il fato che le abbia ancora lì da terminare dovrebbe dire qualche cosa…..

Montagne Jeunesse maschera peel-off al cetriolo: la definirei rinfrescante. Mi è piaciuto che sia sia staccata veramente facilmente senza lasciare gli odiosissimi pezzettini che non vengono via

Helidermina maschera alla bava di lumaca con acido ialuronico e aloe vera: una vera sferzata di idratazione per la pelle stanca e secca. Molto buona, ben imbevuta, non lascia l’effetto appiccicaticcio

Sephora maschera viso al loto: anche lei ben imbevuta, mediamente idratante

Ahava extreme radiance lifting mask: ne ho sentito parlare talmente tanto che ovviamente l’ho voluta provare. A me è sembrata una maschera nella media non l’ho trovata così eccezionale. Trovata al Tigotà.

Dizao maschera effetto boto: ormai si sa che amo le maschere Dizao quindi non posso che parlarne bene anche se fra tutte quelle che ho provato è quella che forse mi è piaciuta di meno, sarà anche perchè contiene come mantenimento una crema piuttosto grassa invece del consueto siero leggero

Omia salviettine struccanti all’olio di argan: anche loro sono una continua riconferma. Sono grandi, ben imbevute e di un tessuto resistente. Inoltre hanno la doppia chiusura che garantisce che rimangano ben bagnate fino all’ultima.

Yogi tea choco tea: assieme a zenzero e limone è la mia preferita tra le tisane Yogi. Calda, speziata ed avvolgente perfetta per le giornate fredde.

Yogi tea Christmas collection: una selezione di 12 varietà la trovo un’ottima idea sopratutto per chi magari non le ha mai provate e non sa quale gusto scegliere.

Bene anche per questo mese è tutto, voi avete mai provato qualcuno di questi prodotti? Come vi siete trovate?

La mia skin care – aggiornamento


Ciao ragazze,

oggi volevo parlarvi di come ho modificato la mia skin care rispetto al precedente articolo che avevo pubblicato qui un paio di mesi fa.

Ultimamente si è parlato molto della routine coreana per la cura della propria pelle, girovagando un po’ per i vari blog e guardando video su you tube mi sono resa conto che la mia skin care già includeva alcuni dei 10 passaggi indicati nella routine coreana. Siccome sono una delfina curiosa 😀 ho quindi deciso di integrare i passaggi che mi mancavano e da un paio di settimane sto anche io seguendo le 10 regole. Non interamente, perchè ad esempio per la mia pelle fare tutte le sere il peeling, sebbene utilizzando peeling poco aggressivi, risulta comunque troppo.

In che cosa consiste la routine coreana? Si tratta di 10 passaggi che servono, attraverso appunto 10 step, a detergere, esfoliare, nutrire ed idratare la nostra pelle. Queste 10 coccole dovrebbero garantirci una pelle compatta, levigata e luminosa.

Vediamo quindi quali sono questi step e quali sono i prodotti che io sto utilizzando.

FullSizeRender.jpg

  1. Struccare con detergente oleoso. Bene o male lo facciamo un po’ tutte, ormai i detergenti bifasici sono entrati nella routine un po’ di tutte. Io attualmente, però, sto in realtà continuando ad utilizzare il burro struccante alla camomilla di The Body Shop. A contatto con il calore delle mani questo burro, infatti, si trasforma in un delicatissimo olio. Se ho un trucco più scuro sugli occhi passo comunque prima il bifasico, ed in questo momento sto utilizzando Soi di Miss Trucco Green Ethics, con il quale mi sto trovando molto bene (a differenza dei loro pad riutilizzabili). Medito, finito il burro di The Body Shop, di utilizzare l’olio struccante di Nacomi che ho comprato in occasione del Sana e che non ho ancora provato.
  2. Detergere con un detergente schiumogeno. Ho terminato da poco il detergente ai sali del Mar Morto di Dr. Organics e attualmente sto utilizzano la crema sapone sebo-lift di Domus Olea Toscana (anche se non è propriamente schiumogeno)
  3. Esfoliare con un peeling leggero. La routine indica di farlo tutte le sere, io ho provato ma non mi trovo, per cui l’esfoliazione la faccio due volte a settimana utilizzando lo scrub viso anti age di Nacomi
  4. Ora che la nostra pelle è perfettamente detersa, la routine ci indica di utilizzare una maschera purificante. Anche qui, farlo tutte le sere alla mia pelle non mi piaceva, per cui lo faccio due volte a settimana, esattamente dopo aver fatto il peeling. Sto usando la maschera purificante riparatrice sebo lift di Domus Olea Toscana. Qui ci possiamo prendere quei 10-15 minuti di relax.
  5. Una volta sciacquata la maschera, è giunto il momento del tonico. Contrariamente alle nostre usanze, e coreane non utilizzano i pad di cotone per applicare il tonico. Ne mettono una piccola quantità sulle mani e poi lo picchiettano sul viso. Ho provato e devo dire che in effetti, oltre al minor spreco di prodotto, mi sembra che il tonico agisca meglio. Il tonico che sto usando in questo periodo è il tonico astringente di Antos
  6. Questo è il passo più difficile per noi europee. Qui si dice di utilizzare un’essenza. Un prodotto che da noi non è utilizzato a metà tra un latte ed un siero. Pare si possano utilizzare anche gli idrolati, motivo per cui io sto usando l’idrolato di Rose de La Saponaria.
  7. Ora è giunto il momento del nostro siero preferito. Io di sera uso l’aluronic serum di Bioearth, un concentrato di aloe e acido ialuronico.
  8. Arriviamo ad una cosa che io amo tantissimo. Ora per 20 minuti ci possiamo sdraiare, chiudere gli occhi, e rilassarci. Il tutto indossando una bella maschera in tessuto, idratante o nutriente. Qui c’è l’imbarazzo della scelta ormai, io sono innamorata delle maschere in tessuto di Dizao ma davvero ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche. Ricordate che una volta trascorsi i 20 minuti non dovete risciacquare il viso (altrimenti che abbiamo fatto a fare tutti i passaggi precedenti???) Se ci sono residui della maschera, massaggiate e attendete che vengano assorbiti dalla pelle 🙂
  9. Penultimo passaggio, dai che avete quasi finito! Contorno occhi, io sto ancora terminando il Midnight Recovery di Kiehl’s e credo che una volta terminato lo ricomprerò perchè mi ci sono trovata divinamente.
  10. Per ultimo, ovviamente, applichiamo la nostra crema viso preferito. In questo periodo sto utilizzando la Rhodiola Rose di Natura Siberica

E’ vero, sono tanti passaggi, ma il tutto, comprese le pause per le maschere, non vi porta via più di 45 minuti, e 35 son dedicati alle maschere. Non è una routine impossibile da seguire se non la si vive come obbligo, ma piuttosto come piacere. E vi posso assicurare che i risultati si vedono già dopo pochi giorni.

Al mattino io salto alcuni passaggi ovviamente. Non ho bisogno di struccare per cui per me la sequenza del mattino è 2, 5, 6, 7, 9, 10. Cambiano alcuni prodotti e precisamente per il punto 7 utilizzo un siero di Natura Siberica, il Sophora Japonica Face Serum che contribuisce  a minimizzare i pori dilatati, per il punto 9 il contorno occhi da giorno è ancora quello alla rosa mosqueta de I Provenzali e il punto 10 lo spunto usando la crema da giorno di Natura Siberica Snow Cladonia.

Voi avete mai provato a seguire questa routine?

I prodotti finiti di Novembre


Ciao ragazze!

Eccoci al consueto appuntamento con i prodotti finiti del mese. Questo per me pare essere stato il mese delle maschere, ne ho usate parecchie, ma è sempre così in inverno, o comunque con l’arrivo dei primi freddi, la mia pelle tende a diventare particolarmente secca, in alcuni punti addirittura squamosa (si lo so fa schifo….) e quindi devo tenerla parecchio idratata.

Bando alle ciance e passiamo alla prima foto!

15317885_10154687566974536_6870327536621697828_n

Arangara bagno doccia rigenerante al bergamotto e menta: non mi ha fatta impazzire. Non è che faccia schifo ma da un prodotto con questo costo mi aspetto decisamente di più. Lava (ma fa poca schiuma per i miei gusti) ed è delicato però la profumazione non persiste per niente, nemmeno 5 minuti. Insomma di sicuro non lo ricomprerò

Biofficina Toscana latte tonico bifasico: devo ringraziare tantissimo Elena di Thymiama Milano per avermi consigliato questo prodotto. Ho provato tantissimi bifasici e praticamente tutti mi facevano bruciare gli occhi o mi facevano quell’antipatico effetto di occhio appannato. Con questo bifasico invece ho finalmente trovato la pace dei sensi. Strucca molto bene, non lascia la patina di unto e non brucia.

Schmidt’s deodorante bergamotto-lime: amo profondamente i deodoranti di questa marca perchè su di me durano tantissimo, resistendo persino ai 45 intensi minuti di zumba senza farmi uscire dalla sala come un sacco maleodorante 🙂 So he ad alcune persone causano rossori od irritazioni, io si vede che ho la pellaccia dura

Human and Kind detergente viso: ho preso questa minisize da Sephora ormai un mesetto fa (non pensavo sarebbe durata tanto) in una confezione che comprendeva il detegente, una crema idratante ed il magico pannetto. La crema ancora non l’ho usata, ma posso dire che nutro un profondo amore sia per il detergente che per il pannetto (del pannetto parleremo approfonditamente nell’articolo sui pad e pannetti che ho già pronto e scritto…. mi mancano solo le foto!). Questo detergente è molto delicato e rinfrescante, lava bene, non lascia la pelle con l’antipatico effetto “pelle che tira” ed abbinato al pannetto lascia la pelle profondamente detersa.

Yves Rocher deodorante all’aloe: anche questo deodorante mi piace molto, ha una profumazione delicata. Lui non resiste a zumba, ma tiene comunque tutto il giorno.

Maternatura maschera capelli ai semi di girasole: questa è LA maschera per capelli e stop. Idrata, districa, disciplina e lascia i capelli profumatissimi per giorni.

Le erbe di Janas elisir ristrutturante: forse ho sbagliato io l’uso (l’ho usato per diluire lo shampoo) o forse non ho capito questo tipo di prodotto. Mi aspettavo un effetto wow e infine non mi sembra di aver ottenuto alcun risultato. Ne ho altri da provare quindi vediamo se magari usandoli negli impacchi per capelli che stanno in testa per più tempo sortiscono qualche effetto.

Marvis dentifricio alla cannella: lo amo. Io amo la cannella per cui qualunque cos ami va bene ma lui non è per nulla fastidioso e lascia la bocca fresca.

Alkemilla detergente al bamboo: è la mia profumazione preferita. Questo detergente poi è multi uso mani, viso, intimo, corpo. Top!

Bio Happy shower gel Fizzy Lime: bhè io amo le profumazioni agrumate quindi di lui mi sono innamorata subito. Buona schiuma, buona detergenza ma profumazione che ahimè non resiste tanto. Peccato.

Ed ora passiamo al reparto maschere…..

15355694_10154687566979536_9104833149656214120_n

Ecco si due o tre cosine…..

Dott. Taffi integratori per capelli al miglio: io non li mollo più. Ho provato tantissimi integratori ma questi sono gli unici che mi hanno dato effetti tangibili.

Pupa Vamp mascara: mi piace molto come enfatizza le mie ciglia scarsine

Tony Moly maschera all’aloe: allora mi aspettavo meraviglie da questa maschera anche perchè non è che costino due lire. Idratare idrata ma anche qui per questo prezzo mi aspettavo molto di più. Packaging molto carino

Sephora maschera occhi al melograno: non sono ovviamente paragonabili alla maschera occhi di Dizao ma mi hanno lasciato il contorno occhi ben disteso ed idratato.

Dizao ne ho parlato in un articolo dedicato qui

Essence cerottini per rimuovere i puntini neri (e vai con lo schifo in questo articolo ahahah) siccome non compero più niente della Nivea da quando hanno fatto il casino con Neve ho comperato loro anche se non mi sembrano così efficaci, purtroppo, come i loro cugini

Maschera Panda di non so che marca, l’ho trovata all’OVS ed era troppo carina e pucciosa per non prenderla (maledetto packaging che hai sempre la meglio su di me!). La maschera è decisamente troppo imbevuta, al punto che bisogna pulirsi con del cotone di tanto in tanto perchè tende a colare, però idratare idrata e poi volete mettere diventare panda per 20 minuti???

Garnier Hydra Bomb mi sono piaciute molto, imbevute il giusto ed abbastanza idratanti. Non mi pronuncio sull’effetto opacizzante perchè non credo che con un’applicazione di 15 minuti ci si possa aspettare il miracolo.

Per questo mese è tutto, non mi sembrava di aver consumato così tante cose.

 

Dizao Maschera Occhi in cotone Golden Placenta


Ciao ragazze!

Oggi avevo in programma di pubblicare l’articolo sui pad e panni in cotone riutilizzabili, ma visto che il tempo e la luce non collaborano (è impossibile fare delle foto degne di questo nome) ho deciso di parlarvi di questa maschera occhi in cotone di Dizao.

 

0670dc1a-39af-4a19-acd8-403d1ee5c9b0

Si tratta per l’appunto di una maschera in cotone, all’interno della confezione trovate due pad in cotone da applicare sul contorno occhi e da lasciare in posa per 15 minuti.

I pad sono molto ben imbevuti, come sempre in tutte le maschere di Dizao che ho avuto modo di provare. Se aprite bene la confezione li potete utilizzare almeno per un paio di volte (ovviamente non a distanza di settimane tra un uso e l’altro…..) basterà riporre con cura i pad all’interno della confezione sigillandola, per riutilizzarli il giorno dopo.

Questo è l’Inci dei pad: AQUA, GLYCERIN, HAMAMELIS VIRGINIANA EXTRACT, SHEEP PLACENTA PROTEIN, COLLAGEN, ANGELICA DAHURICA EXTRACT, ALGAE, BIOGOLD, ASCORBIC ACID, PHENOXYETHANOL, TOCOPHEROL, HYALURONIC ACID, TREMELLA FUCIFORMIS POLYSACCARIDE ,TREMELLA FUCIFORMIS ( MUSHROOM) EXTRACT, PLANT COLLAGEN PROTEIN, HYDROLYZED WHEAT PROTEIN, BUTYL BENZOATE, ETHYL BENZOATE, ISOPROPYL BENZOATE, METHYL BENZOATE, PURFUM

Sempre nella confezione, in uno “scomparto” separato, trovate poi un siero da applicare sul contorno occhi. Ne basta davvero pochissimo, ed il siero contenuto vi basterò per almeno 10 giorni!

Questo l’Inci del siero: AQUA, GLYCERIN, ROSA CANINA FRUIT OIL, COLLAGEN, HYDROXYETHYLCELLULOSE, TOMATO (SOLANUM LYCOPERSICUM) EXTRACT, GRAPE (VITIS VINIFERA) EXTRACT, WILD CHERRY ( PRUNUS SEROTINA) EXTRACT, HONEYSUCKLE (LONICERA CAPRIFOLIUM) EXTRACT, PERSIMMON (DIOSPYROS KAKI) EXTRACT, HYALURONIC ACID, TREMELLA FUCIFORMIS POLYSACCARIDE ,TREMELLA FUCIFORMIS ( MUSHROOM) EXTRACT, PLANT COLLAGEN PROTEIN, HYDROLYZED WHEAT PROTEIN, PANTHENOL, ASCORBIC ACID, PHENOXYETHANOL, PHOSPHOLIPIDS, TOCOPHEROL, BUTYL BENZOATE, ETHYL BENZOATE, ISOPROPYL BENZOATE, METHYL BENZOATE, CERAMIDE3, PURFUM.

L’effetto di maschera e siero è idratante, levigante e ringiovanente A fine applicazione, e nei giorni successivi utilizzando il siero, avrete un effetto tensore sul contorno occhi, lo vedrete più compatto, luminoso, idratato. Non avendo occhiaie particolarmente evidenti non vi posso dire granchè su di loro, ma io ho notato un leggero schiarimento vicino al condotto lacrimale. Ho notato che alcune piccole rughette sono meno evidenti e posso dire che ho effettivamente visto il mio contorno occhi più disteso e luminoso.

Le trovate on line sulla gran parte degli e-commerce che tengono Dizao come marchio e, per il costo che ha, io sinceramente vi consiglio di provarle almeno una volta.

Ciao a tute e speriamo settimana prossima di riuscire a fare le foto dei paddini riutilizzabili!