Dott. Nicola – Fitocosmetici di montagna


Ciao ragazze,

oggi voglio parlarvi degli acquisti che ho fatto domenica scorsa ai mercatini di Natale di Aosta. Passeggiando tra le varie bancarelle mi sono infatti imbattuta in quella del Dott. Nicola farmacista.

I prodotti che ci vengono offerti dal Dott. Nicola sono tutti prodotti con le migliori materie prime della Valle d’Aosta e contengono unicamente acque distillate biologiche, acqua di montagna, estratti di piante officinali con materie prime provenienti dalla Valle d’Aosta e dall’arco alpino.

Hanno numerose linee ( ad esempio quella alle mele renette <3) e referenze (balsami, shampoo, deodoranti, creme, tisane….) tutte senza PEG, parabeni, siliconi, petrolati.

Io mi sono lasciata conquistare da uno shampoo e da un balsamo della linea alla calendula

img_3165

Questo è l’Inci dello Shampoo

fullsizerender

E questo l’Inci del balsamo:

fullsizerender-1

La profumazione è piuttosto intensa e persistente, non posso ovviamente ancora esprimere giudizi sulla bontà dei prodotti perchè li ho usati per ora una sola volta 🙂 però devo dire che mi piace molto la filosofia che c’è dietro ai prodotti e amo il fatto che utilizzino materie rime della propria regione e non escludo di provare altre referenze (si quella alle mele renette mi ispira parecchio)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Prodotti top e prodotti flop


Ciao a tutti.

Oggi volevo parlarvi dei miei prodotti top e di quelli flop.

Che cosa intendo per prodotto top? Per me un prodotto è top quando mi ci trovo così bene che l’ho ricomprato più volte e che continuerei a ricomprarlo a vita. Per contro un prodotto è flop quando non mi ci sono trovata per nulla bene e magari ho anche fatto molta fatica a finirlo (oppure non l’ho finito, ed è lì in fondo alla mensolina a prendere polvere :D)

Classifica in rigoroso ordine casuale dei prodotti top:

  • Maternatura maschera capelli ai semi di girasole

 

maternatura-maschera-capelli-ai-semi-di-girasole-200ml-146547-it

Utilizzo questa maschera sempre come impacco pre shampoo principalmente per due motivi: mi faccio la doccia e stare in doccia per 30 minuti o più aspettando che l’impacco abbia il tempo di agire per bene non è piacevole e usandola come impacco post shampoo ho paura che i capelli ne possano risultare appesantiti. Prima di fare la doccia quindi inumidisco leggermente i capelli e poi distribuisco il prodotto su tutta la testa. Lascio in posa quanto più tempo possibile, da un minimo di 30 minuti ad anche due ore. Poi procedo con il solito lavaggio omettendo ovviamente il balsamo. Questa maschera ha un profumo che per me è paradisiaco e che permane a lungo sui capelli. E’ dolce, ma non stucchevole. I capelli sono soffici, leggeri e luminosi, ben disciplinati e senza alcuna traccia di crespo. La uso in genere un paio di volte al mese. Secondo me questa maschera è eccezionale e spero non esca mai di produzione.

 

  • Sante shampoo arancia e cocco

sante-shampoo-arancia-e-cocco-bio

Questo è uno shampoo estremamente delicato, adatto anche a lavaggi frequenti. Lascia i capelli puliti a lungo, molto luminosi e voluminosi. Nella profumazione le note prevalenti sono quelle dell’arancia, mentre il cocco è appena percettibile. Come tutti gli shampoo bio va utilizzato diluito. E’ uno shampoo indicato per tutta la famiglia. Ha un’ottimo rapporto qualità/prezzo. Diciamo che questo shampoo ha salvato i miei capelli che, causa palestra, sono sottoposti a più lavaggi settimanali, a volte anche ravvicinati. Davvero un ottimo prodotto e ad un prezzo giusto.

  • Phitofilos balsamo gocce di seta

gocce-di-seta-balsamo-ristrutturante-phitofilos

Fino a qualche mese fa nella categoria balsami avrei indicato come prodotto #maipiusenza la maschera balsamica ristrutturante di Biofficina Toscana. Ho poi invece avuto modo di provare questo balsamo e sin dal suo primo utilizzo me ne sono innamorata. E’ un balsamo molto ricco, se ne usa pochissimo, ed infatti la confezione a me è durata più di sei mesi….. La profumazione mi ricorda molto quella della maschera di Maternatura (e credo sia uno degli aspetti che me lo fa amare tantissimo). Nutre e districa benissimo i capelli, che risultano poi splendenti e corposi. Utilizzato dopo gli impacchi con le erbe ayurvediche oppure dopo la colorazione con l’hennè, aiuta a stemperare il profumo, non sempre piacevole, delle erbette. E’ adatto sopratutto a capelli secchi o trattati, ma diminuendo la quantità risulta adatto anche per i capelli senza specifici problemi.

  • Domus Olea Toscana crema anti-age viso/corpo

domus-olea-toscana-crema-anti-age-viso-corpo-multieffect

Domus Olea Toscana è decisamente uno dei brand che adoro di più. Ha una linea completa di prodotti, dall’elevato contenuto di principi attivi e con effettive proprietà funzionali. Questa crema, che io ho prima acquistato in mini-size e poi in versione full, aiuta davvero nella prevenzione dell’invecchiamento della pelle. Tutti i prodotti di Domus Olea Toscana sono cosmeceutici. Questa emulsione leggera, previene l’invecchiamento della pelle grazie agli ontiossidanti delle foglie di olivo contenute nella formulazione, aiuta a minimizzare le cicatrici ed i rossori. Ha una profumazione fresca e delicata ed una consistenza leggera. Può essere utilizzata sia sul viso che sul corpo. Sul viso lascia la pelle morbida ed idratata, togliendo l’effetto di “pelle che tira”. Sul corpo aiuta per le smagliature grazie al ricco contenuto di rosa mosqueta. Ed infine è anche un efficace doposole. Insomma un prodotto davvero multi uso.

Sui prodotti flop mi dilungherò molto di meno tranquilli! D’altra parte sono prodotti che non mi hanno entusiasmata. Vorrei però precisare che sono prodotti flop per me, che magari non andavano bene per il mio tipo di pelle o di capelli, non sono necessariamente prodotti non validi. Purtroppo è capitato che durante la mia conversione al bio, tra i millemila prodotti proati, alcuni non abbiano avuto una buona resa su di me. Vuoi anche che all’inizio ero un po’ inesperta, quindi per la stragrande maggioranza provavo prodotti dei quali leggevo spesso sui vari blog senza soffermarmi se effettivamente andassero bene per il mio tipo di pelle/capelli.

Ci sono brand con i quali tantissime persone si trovano bene, ma dei quali io ho provato numerosi prodotti e nessuno mi ha fatto dire “wow!”. Cito ad esempio Lavera, della quale ho provato parecchi shampoo, bagnoschiuma e creme senza averne mai trovato uno che mi entusiasmasse. Alverde, che è un marchio della catena DM (si vocifera che a breve arriverà anche in Italia) venduto principalmente in Germania. Ho avuto modo di provare acuni shampoo. balsamo e maschere capelli grazie ad una persona che era andata in Germania, ma niente anche per questo marchio non ho trovato nessun prodotto che mi facesse venire voglia di ricomprarlo.

Vorrei poi citare come flop lo struccante bifasico di SO’bio, brand che fa ottimi prodotti nemmeno troppo costosi e che potete agevolmente trovare da OVS ad esempio. Questo struccante è amatissimo sul web, a me purtroppo fa bruciare tantissimo gli occhi. Stessa cosa per il bifasico di Purobio, però ad esempio di Purobo mi trovo benissimo con il fondo, con la bbcrem e con la splendida cipria.

Prodotti che ho sulla mensolina e che non so come finire: gocce di eufrasia del dr. taffi, per me sono come acqua fresca (e meno male non ho grandi occhiaie da sistemare); roll occhi di Domus Olea Toscana (sigh!) ma qua lo immaginavo perchè io detesto questo tipo di packaging; la crema esfoliante salina Arangara limone e pesca (non ne sopporto la profumazione). Avete idea di quali usi alternativi potrei farne?

E voi? Quali sono i prodotti dei quali non potete più fare a meno? Cosa vi spinge a dichiarare un prodotto flop?

 

La saponaria – balsamo leave in moringa e lino


Ciao a tutti.

Ormai da tempo ho completato il mio passaggio definitivo ai prodotti bio per la cura di viso, corpo e capelli.

Chi mi conosce sa quanto io non ami particolarmente i prodotti leave in. Ho sempre la sensazione che appesantiscano il capello e sopratutto mi sembra sempre che i capelli si sporchino più rapidamente. Ho però letto molto di questo prodotto sul blog, mi ero anche ripromessa di passare allo stand de La Saponaria al Sana ma tra i mille giri che abbiamo fatto purtroppo non c’è stato davvero il tempo (magari l’anno prossimo cerco di fare due giorni, vediamo….)

Comunque, bando alle ciance, devo dire che sono piacevolmente stupita dalla resa di questo prodotto

la-saponaria-balsamo-leave-in-moringa-e-lino

Il prodotto contiene, tra gli altri:

  • burro di Karité
  • estratto di Moringa
  • semi di lino
  • oligosaccaridi della frutta
  • olio essenziale di geranio
  • olio essenziale di lavanda

La confezione è da 150 ml. e ha un costo di 7,60 € – PAO 6 mesi

Questo è l’Inci completo:

Aqua, Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Propanediol, Salvia Officinalis Leaf Water*, Cetearyl Alcohol, Behenamidopropyl Dimethylamine, Citrus Aurantium Amara Leaf/Twig Oil*, Moringa Pterygosperma Seed Extract, Cannabis Sativa Seed Extract*, Citrus Limon Peel Oil*, Urtica Dioica Leaf Extract*, Mentha Piperita Oil*, Rosmarinus Officinalis Leaf Oil*, Cymbopogon Schoenanthus Oil*, Glycerin, Benzyl Alcohol,Ethyl Lauroyl Arginate Hcl, Citral, Cinnamic Acid, Lactic Acid, Limonene, Maltodextrin (*da agricoltura biologica).

Sul sito de La Saponaria viene identificato come prodotto adatto sopratutto a chiome ricce e bisognose di nutrimento. Io posso aggiungere che è adattissimo anche a chione lisce (o che vorrebbero essere lisce ^^), a me personalmente aiuta tantissimo nella messa in piega liscia, noto davvero la differenza tra quando lo uso e quando invece, per qualche motivo a me ancora ignoto, decido di non usarlo.

Ha una consistenza molto cremosa, ne basta pochissimo, davvero pochissimo. Si applica sui capelli ancora umidi distribuendolo bene sulle lunghezze. Ovviamente, essendo un prodotto leave in, non va risciacquato. Si procede all’asciugatura abituale (con o senza phon come preferite). I capelli risultano, morbidi, lucidi, districati e profumati.

Pe quanto riguarda la profumazione, io personalmente non percepisco le note di lavanda (e un pochino mi dispiace). Al mio naso arrivano sopratutto note agrumate e la cosa non mi dispiace per nulla, adoro le profumazioni agrumate. Non è molto persistente, un paio d’ore o poco più.

Ah! Il crespo! Dimenticavo il crespo! A Milano abbiamo ancora un’altissima percentuale di umidità, ma i miei capelli rimangono lisci e non crespi come per maggggia.

Insomma per me è ammore allo stato puro. Era da un po’ che non utilizzavo prodotti La Saponaria, ma per me con questo balsamo hanno fatto centro.