I prodotti finiti di Settembre


Ciao ragazze,

scusate per l’assenza ma sono un po’ travolta dalle pratiche per l’acquisto di casa e nel week end stiamo girando per mobilieri alla ricerca dei mobili @_@

Oggi sono riuscita a ritagliarmi un’oretta per parlarvi finalmente dei prodotti terminati a Settembre

IMG_5863

  • La Saponaria Hennetica colore castano: ho trovato molto piacevole e semplice l’applicazione. La pastella si lavora facilmente, non si formano grumi, si stende bene sui capelli ed è facilissima da risciacquare. Purtroppo non credo di rifarla perchè su di me tira fuori tanto il riflesso rosso (lo sospettavo ma visto che  la Lawsonia era abbastanza in basso nell’Inci speravo si vedesse meno). I miei capelli hanno naturalmente un riflesso ramato che io però detesto e tento sempre di spegnere o nascondere. In generale comunque un ottimo prodotto.
  • Dischetti Cotoneve: i soliti dischetti mi piacciono molto li trovo spesso in offerta da Acqua e Sapone
  • PHB detergente all’Ylang Ylnag e Papaya: consistenza abbastanza fluida, non mi tirava la pelle ma ho odiato la profumazione
  • Yves Rocher gel detergente purificante per pelli da miste a grasse: nonostante io abbia la pelle normale tendente al secco questo gel detergente non mi ha causato problemi, l’ho usato esclusivamente al mattino per togliere i residui di crema notturna, si sciacqua con facilità e ha un delicato profumo. Potrei riprenderlo
  • Omia balsamo capelli all’olio di argan: al contrario di sua cugina, maschera all’olio di argan, questo balsamo non mi è piaciuto per niente. Non mi districava nulla e ne dovevo usare in quantità eccessiva per avere un minimo di risultato. Bocciatissimo
  • Biofficina Toscana maschera balsamica ristrutturante: era da parecchio tempo che non la usavo più e nonostante tutti i balsami passati sotto i ponti lei rimane uno dei miei prodotti preferiti per i capelli. Adoro la profumazione leggermente balsamica, l’effetto rinfrescante che ha sul cuoio capelluto e la morbidezza e districabilità che regala alle mie punte secche
  • Maternatura crema mani alla peonia e mirtillo: molto buona, si assorbe rapidamente, profumazione molto gradevole, lascia le mani belle idratate e anche abbastanza a lungo. Comoda da tenere in borsetta
  • Schmidt’s deodorante al bergamotto e lime: anche lui è uno dei prodotti che a volte accantono per provare cose nuovo, ma è sempre una mia ancora di salvataggio. Tiene a basa il cattivo odore per tutta la giornata e tra le varie profumazione proposte da Schmidt’s rimane la mia preferita, fresca ed agrumata
  • Argital l’altro colluttorio con gel di argilla verde, acqua d’argento e ananas: incredibile la sensazione di fresco e pulito che lascia in bocca, può essere usato in svariati modi se ne avete occasione provatelo vi stupirà
  • Nour dentifricio naturale nero menta ne ho parlato in un articolo dedicato e non posso che riconfermare quanto detto, mi piace molto, lascia un bel fresco in bocca non è per nulla aggressivo (sui denti più bianchi è ancora un no, ma non credo ai dentifrici che sbiancano)
  • Garnier ultra dolce docciaschiuma fico orientale e zucchero di canna: mi piacciono molto le profumazioni di questi docciaschiuma e adoro il formato piccolo che mi permette di terminare il prodotto in tempi normali e non biblici e di non stufarmi
  • Mossa mousse detergente ho amato molto questa mousse e io non amo le mousse. Pulisce bene ma è estremamente delicata, ha un leggero profumo agrumato (quindi può non piacermi?) dura tantissimo
  • Natura Siberica sapone cremoso emolliente a base di achillea, anemone, avena e burro di karitè. L’ho usato solo per le mani, le lasciava morbide e delicatamente profumate. Usandolo solo per le mani è durato un’infinità di tempo

Nour – Dentifricio Nero Menta


Ciao ragazze,

oggi parliamo di dentifrici. E’ da qualche mese che sto cercando un dentifricio bio (o almeno con poche schifezze dentro) in modo da poter eliminare i classici dentifrici da supermercato. Purtroppo finora la ricerca non ha dato grandi successi perchè i dentifrici che ho provato non mi lasciano quella sensazione di piacevole freschezza.

Questo almeno fino a quando al Naturasì non mi sono imbattuta in questo grazioso tubetto (e si come sempre il packaging ha avuto la meglio su di me!

neromenta

Questo l’Inci: Sorbitol, aqua, hydrated silica, mentha piperita leaf extract*, glycyrrhiza glabra root extract*, aloe barbadensis leaf juice*, mentha arvensis herb oil, charcoal powder, solum fullonum, xylitol, sodium saccharin, xanthan gum, disodium cocoamphodiacetate, sodium benzoate, potassium sorbate, citric acid, d,l-limonene. (*da agricoltura biologica). E’ certificato AIAB e testato al Nichel.

La particolarità di questo dentifricio è che è nero. Sisi nero, quando vi lavate i denti questi diventano neri 😀 Contiene estratti di menta e liquirizia, succo di aloe, argilla verde e carbone naturale derivante dal cocco. Promette di sbiancare i denti, ma sinceramente per ora non ho notato questa cosa, quello che ho notato è che ha un buon effetto rinfrescante che perdura anche abbastanza a lungo.

Costa all’incirca sui 7 euro per 75 ml. e credo diventerà il mio dentifricio del cuore.